Sotto le Bocche

Il Parco Marino delle Bocche di Bonifacio è la meta subacquea tra le più note del mediterraneo.

Il paesaggio subacqueo della zona fa parte dei 10 paesaggi subacquei più belli al mondo: massi giganteschi di granito formano diverse grotte, dove in alcune di queste si trovano numerosi coralli rossi (Corallium rubrum).

Caratteristiche di questa zona sono le pareti ricche di gorgonie rosse e formazioni rocciose, una leggera e continua corrente dà modo di avere una visibilità dai 30 ai 50 mt.

L’acqua cristallina ha reso famosa e unica questa zona costiera del Mar Mediterraneo, con le sue varie sfumature di colori dal blu all’azzurro per finire ad un verde smeraldo. A profondità tra i 15 e i 40 mt la fauna mediterranea si mostra in tutta la sua varietà di specie: si possono trovare Murene, Gronghi, Aragoste, Cicale, Polipi, Nudibranchi e Cernie. Incantevole ed indimenticabile  è l’immersione al Corallo Nero (Gherardia Savaglia). La più grande di questa specie conosciuta finora nel mar Mediterraneo si trova ad una profondità di 33 mt. dove sporge dalla parete formando due grossi ventagli.

La Secca delle Cernie

Un unico e straordinario avvenimento è l’immersione alla “Secca delle Cernie”:

le cernie ti seguono come animali mansueti per la durata dell’immersione, ma sono frequenti anche gli incontri con dentici e ricciole, che si materializzano nel blu come d’incanto. A 35 metri di profondità incastonato in un blocco di granito sottomarino un esemplare enorme di Gerarda Savaglia, il celebre corallo nero.

Lo spettacolo è incredibile, affascinante e indimenticabile: si scende in acqua e ci si trova subito avvolti da nuvole di saraghi, occhiate, tanute che ti accompagnano fino a 20 metri di profondità, dove attendono loro, le padrone di casa: decine di cernie, che raggiungono anche i 35 kg. di peso, vengono incontro per essere coccolate e nutrite direttamente dalle tue mani.